Il nostro codice etico

Patti chiari, amicizia lunga

Internet è uno strumento di comunicazione complesso, mobile e non banale: per aiutare il più possibile i propri clienti a utilizzarlo nel migliore dei modi Akabit si impegna al rispetto dei seguenti punti:

  1. Proporre sempre la soluzione tecnologica più economica, efficace e compatibile, con le eventuali alternative (quando disponibili), chiarendo sempre a chi rimane la proprietà del codice usato.
  2. Fornire una carta d'identità del sito, completa di user e password, tecnologie utilizzate, modalità di aggiornamento, criticità.
  3. Assicurare la massima collaborazione alla fine di un contratto (nel rispetto delle condizioni) per cambiare fornitore o valutarne di diversi.
  4. Non prendere nessuna provvigione né percentuale da fornitori consigliati, a meno che non siano esplicitamente elencati come "partner commerciali" sul sito di Akabit.
  5. Non mentire mai ai clienti, né per compiacenza né per comodità; rendere sempre esplicita la percentuale di rischio delle strategie consigliate e sconsigliare esplicitamente scelte e soluzioni non adeguate o eccessivamente rischiose, anche contro i propri interessi.

Per gestire questa complessità, un consulente ha bisogno di instaurare con il proprio cliente un rapporto trasparente, proficuo e di reciproca fiducia; è utile quindi, nell'interesse del cliente, la massima collaborazione per quanto riguarda:

  1. Disponibilità di tempo e di informazioni per aiutarci a conoscere la realtà aziendale e per definire senza ombre gli obiettivi di ciò a cui lavoriamo.
  2. Fiducia nella nostra competenza: se pagate un consulente, ascoltate quello che vi suggerisce di fare.
  3. Attenzione nelle decisioni e nelle scelte: è vero che ciò che va on line si può modificare, ma comunque tornare sui propri passi è sempre oneroso.
  4. Rispetto delle condizioni contrattuali nelle richieste e nell'impegno necessario per raggiungere gli obiettivi definiti insieme.
  5. Puntualità nelle scadenze e nei pagamenti.